fbpx

Turista o Viaggiatore? L’eterna sfida tra due “filosofie” di pensiero

 Turista o Viaggiatore? L’eterna sfida tra due “filosofie” di pensiero

Turista o Viaggiatore? A che categoria appartengo?

È la domanda che ognuno di noi si pone prima di organizzare una vacanza. Le “filosofie” di pensiero sono diametralmente opposte. C’è chi preferisce rilassarsi e godersi a pieno le tanto amate ferie, mentre dall’altra parte c’è una sfida contro il budget e l’organizzazione. Chi scrive in questo momento fà parte del secondo grande gruppo.

Ma quali sono le differenze sostanziali per capire a quale categoria fai parte? In quale delle due opzioni pensi di far parte?

In realta ci sono almeno dieci punti per capire in che tipo di categoria potresti appartenere. Cominciamo!

  • Il turista è colui che predilige la vacanza all’insegna del relax totale, deve essere organizzato tutto nei minimi dettagli da qualcun’altro. Il viaggiatore, al contrario, è colui che si organizza la vacanza da solo. Completamente low-cost, almeno un mese prima della partenza. ALMENO.
  • Il turista si affida ad agenzie di viaggi, non vuole perdere tempo e vuole solo rilassarsi. Il viaggiatore organizza tutto da sè, prenotazione voli ed hotel, navetta da/per l’aeroporto, pranzi, cene e attività culturali. Prenota sempre prima il tutto con estrema meticolosità.
  • Il turista deve essere organizzato almeno sei mesi prima nei minimi dettagli, se qualcosa risulta fuori posto o tempo, chiama subito chi ha organizzato per inveirgli contro. Il viaggiatore non sa mai se arriverà, l’incognita è sempre dietro l’angolo. Si affida al suo istinto è spera che tutto vada per il meglio. In caso contrario, si adatta.
  • Il turista è colui che visiterebbe un posto anche 50 volte nella sua vita, per troppo che si è trovato bene. Il viaggiatore è capace di aver visitato 50 paesi solo per il gusto di aver segnato nelle caselle i posti visitati.
  • Il turista non dorme in ostello o in tenda, mai. È non concepisce come possa esserci gente che paghi per dormire a terra o mangiare su tronchi di legno. Il viaggiatore si adatta, dorme dove può e mangia quello che capita.
  • Il turista porta con sè tutto l’armadio: due valigie, tre zaini e guai a chi gli tocca il beauty case!. Il viaggiatore si porta al massimo un trolley piccolo e una borsa, per non pagare le tariffe supplementari alle compagnie di volo per il bagaglio da stiva.
  • Il turista fotografa tutto, anche le inutilità a volte. Il viaggiatore lo vedi scorrazzare dentro la città come se non ci fosse un domani solo per l’ebrezza di fotografare tutto il possibile e visitare più posti possibili.
  • Il turista lo riconosci subito perchè indossa una polo, dei jeans e scarpe comode. Il viaggiatore indossa quello che ha: maglietta a maniche corte, pantalone della tuta e nello zaino tutto l’armamentario in caso di pioggia.
  • Il turista predilige i tour organizzati, anche se dovessero costare 200 € ad escursione. Il viaggiatore se lo crea da sè, improvvisa sentieri nascosti pur di non pagare un centesimo e portare a casa il bel ricordo di una traversata in solitaria.
  • Il turista guarda il mondo attraverso vedute piatte. Il viaggiatore amplia queste vedute e si gode appieno tutti i momenti.

È tu? A quale categoria fai parte?

Condividi l'articolo
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

Francesco

https://searchgo.it

Light Designer nella vita di tutti i giorni, viaggiatore nella seconda vita. Credente della filosofia del viaggio in solitaria giusto per poter fare quello che mi pare. Fotografo e visito qualunque cosa ho sott'occhio.

0 Reviews

Write a Review

Ti potrebbe interessare...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *